Il parquet perfetto per il tuo bagno a Milano e tutta Lombardia

I nostri parquet sono prodotti frutto di una attenta selezione e stagionatura del legno, di avanzate lavorazioni industriali, dell’innovazione nei trattamenti cromatici e nelle finiture superficiali. MIAR propone soluzioni diverse a seconda dell’esigenza: prefinite, ideali per le ristrutturazioni, classiche, per contesti architettonici antichi o in contrasto con ambienti moderni, rustiche, che richiamano i legni grezzi, per esterni, per arredare in modo funzionale anche gli ambienti a contatto con l’acqua. Il tutto con lavorazioni certificate che rispettano l’ambiente e una qualità “Made in Italy”.

I legni utilizzati per il parquet, da qualsiasi continente arrivino, offrono un’ampia gamma di scelta delle tonalità classificate in quattro categorie:
I legni rossi come ad esempio il doussiè, che è una essenza dorata-rossiccia, che si presta a differenti usi, anche nel caso di pavimenti con riscaldamento a pannelli.
I legni chiari come l’acero che è di colore beige, il faggio essenza tipicamente europea, dalla tonalità rosata, il rovere è un legno chiaro che, con il trascorrere del tempo, assume una tonalità giallo paglierino. Sono tutti legni che però reagiscono male all’umidità ed alle variazioni di temperatura quindi inadatti a pavimenti con riscaldamento a pannelli.
I legni scuri come il wengé, che è un’essenza africana non soggetta a cambiamenti di colore se esposta a raggi solari. E’ un legno resistente ma meno adatto al riscaldamento a pannelli radianti.
I legni bruni come l’iroko hanno un colore giallo che cambia con l’esposizione alla luce. Indicato per ambienti umidi
Il teak invece tende al color tabacco, è estremamente resistente all’umidità, tanto da essere impiegato nel settore nautico.

Quando scegliamo un parquet possiamo scegliere principalmente tra il tipo prefinito, che viene fornito in liste di ogni essenza e formato già levigate e verniciate. E’ la soluzione di parquet più veloce ed economica rispetto al tradizionale. Garantito il livello estetico, il parquet prefinito assorbe i movimenti naturali di assestamento del pavimento, garantendone la stabilità.
Il massello o tradizionale invece viene fornito grezzo, da levigare e lucidare dopo la posa, il parquet massello mantiene intatta negli anni la sua bellezza ha una composizione in puro legno nobile con spessori che variano da 12 a 22 mm.
Questo al termine della posa può essere verniciato o oliato: la vernice si pulisce semplicemente con acqua e sapone, non si vedono impronte, né macchie, né aloni. È molto indicata per bagni e cucine.
Restano però visibili le strisce provocate ad esempio dallo spostamento di mobili senza feltrini.

L’olio invece lascia la superficie del legno naturale rendendo l’aspetto del parquet molto caldo e vivo. Se il parquet viene strisciato si può sempre procedere anche localmente alla stesura dell’olio di ripristino facendo quasi sparire lo striscio.
Per contro eventuali macchie o gocce d’acqua lasciano un alone che però è sempre ripristinabili tramite la stesura dell’olio che si consiglia di ridare almeno una volta ogni anno e mezzo.